Non poteva che essere l’iconico teschio di cristallo il protagonista del debutto di Philipp Plein nel mondo delle fragranze: da sempre simbolo – provocatorio, audace, rockeggiante – dello stile e dell’identità Plain ora The Skull diventa un profumo.

L’eclettico designer ha da poco lanciato sul mercato la sua prima eau de parfum, creata in collaborazione con un naso di livello internazionale come Alberto Morillas. Un tatuaggio olfattivo che veste di sensuale irriverenza chi lo indossa, sfoggiando una potente scia di pepe nero, cardamomo ed effervescenti sentori acquatici, rinvigoriti dalla ricchezza dei legni scuri, del cuoio, della vaniglia Bourbon e dell’ambra. Una profumazione intensa e distintiva che intende catturare l’inarrestabile energia di Philipp Plein. “Ho creato per lui una fragranza potente, iper-intensa, ammaliante, ricca di legni scuri – ha spiegato il maestro profumiere – che gioca con il contrasto tra la sovrabbondanza di ingredienti preziosi, accordi creati su misura e note olfattive frutto di alta tecnologia”.

La nuova fragranza è racchiusa in un flacone gioiello a forma – appunto – di teschio multisfaccettato: realizzato in vetro massiccio laccato di nero, scolpito come un diamante, è stato creato interamente a mano. “Il mio primo profumo doveva essere inevitabilmente un teschio – ha raccontato Plein – la più potente affermazione della volontà di vivere la vita al massimo, ora si concretizza in The $kull – eternity in a bottle. Emblema di anticonformismo e libertà di pensiero, questo profumo è un esclusivo oggetto d’arte creato su misura per Philipp Plein che racchiude il meglio di due mondi: quello delle fragranze e quello del design. È superlativo ed eccessivo, trasuda perfezione fin nei minimi dettagli.”

The $kull Art Edition è già disponibile in alcune selezionate boutique del marchio e online in Europa e Usa, in attesa del lancio a livello internazionale.