Ikea alla conquista di Roma grazie a Eataly. Il colosso svedese dell’arredamento ha da poco inaugurato il suo nuovo store all’Ostiense, nell’enorme sede capitolina della catena del food italiano.

Oltre 700 metri quadrati distribuiti su due piani interamente dedicati al design: il piano terra è caratterizzato dall’esposizione di zone living, cucine e complementi d’arredo divise in sei isole d’ispirazione, con un podio all’ingresso dove sono esposte le principali novità e dove l’allestimento cambia al cambiare della stagionalità;  al primo piano, invece, i clienti troveranno una co-creation area, unica in Italia, che li guiderà nella progettazione d’arredo più adatta alla propria casa attraverso un moodboard wall, e il “Salotto Romano”, un’area d’ispirazione in cui lo stile pratico scandinavo incontra la convivialità italiana.

Certo, un brutto colpo per i golosi, le celebri polpettine Ikea – per il momento – non sono previste, ma certo ci si potrà rifare (e con gli interessi) nel tempio del gusto Made in Italy.

Piaceri della tavola a parte, l’apertura romana si colloca in un’innovativa strategia di sviluppo retail del brand: “Ikea ha iniziato proprio in Italia a sperimentare l’apertura di spazi più piccoli con servizi integrati nel centro della città perché vogliamo essere sempre più vicini ai nostri clienti offrendo loro la possibilità di acquistare dove, come e quando desiderano – spiega Sara Del Fabbro, Deputy Country manager Ikea Italia Retail – Roma ricopre, insieme a Milano, un ruolo di primo piano nella nostra strategia a livello globale, come teatro ideale in cui concentrare sforzi e investimenti per sperimentare nuovi format che in futuro potranno essere esportati in tutti gli altri Paesi in cui siamo presenti”.