Scalda i motori la prima edizione di Outside Festival che dall’11 al 14 luglio alza il sipario su Milano per una quattro giorni interamente dedicata al teatro e all’intrattenimento culturale.

La manifestazione – realizzata grazie a Comune di Milano, Tournèe da Bar, I Distratti e Fratelli Giacomel – è infatti un vero Festival del Fuori Teatro ed è pesata per portare lo spettacolo dal vivo nei luoghi meno istituzionali, come piazze, bar, circoli e luoghi nodali per la città: un festival diffuso e, appunto outside, che vuole rendere palcoscenico tutti quegli angoli del capoluogo lombardo che mai avremmo pensato potessero diventare tali.

Per le prime tre serate verranno organizzati quattro spettacoli gratuiti e non convenzionali in sedi altrettanto originali: uno per sera (all’aperto) sarà firmato da Tournée da Bar, mentre i restanti tre saranno messi in scena da giovani compagnie emergenti e si svolgeranno in bar e circoli. Ci aspettano “Cappuccetto Rosso Relativo” a cura di Teatro del Perché (la favola in chiave contemporanea); “Un’ora di niente” a cura di Compagnia Blusclint (spettacolo di cabaret e stand-up comedy); “Aspettando i limoni” a cura di Jaga Pirates – Compagnia del Cipresso (teatro canzone ispirato a Jannacci e Gaber).

A conclusione del Festival, domenica 14 luglio, ci sarà una grande serata di festa al Castello Sforzesco: una maratona teatrale con alcuni estratti degli spettacoli delle tre compagnie “outsider” seguiti dal ritorno di Amleto by Tournèe da Bar (biglietto di ingresso di 10€).