L’estate a Firenze ha un altro sapore da quando la cucina del Four Seasons Hotel si è fatta in quattro. Il 5 stelle ha infatti da poco accolto in squadra anche il tocco esotico di Magnolia, l’Asian GastroBar firmato nientepopodimenochè da Haruo Ichikawa, il pluripremiato chef del milanese Iyo – per chi non lo ricordasse, è stato il primo ristorante di cucina etnica a ricevere una stella Michelin in tutta Italia.

Il nuovo fiore nel mazzo di Four Seasons va dunque ad aggiungersi al ristorante stellato Il Palagio, al più informale Atrium Bar & Lounge e alla Trattoria Al Fresco, in un tripudio di profumi e sapori che viaggiano fino al Giappone e ritorno. La proposta dello Chef Ichikawa, affiancato da Vito Mollica, Executive Chef del Four Seasons, è infatti principalmente nipponica con qualche incursione nel resto dell’Asia. Il pescato la fa da padrone tra sublimi sashimi, nigiri e uramaki, ma c’è spazio anche per gustose variazioni sul tema, come il Merluzzo nero marinato al miso, e per un imperdibile Nimono, il signature dish vegetariano dello chef, a base di cardoncelli, bamboo, patate taro, melanzane, taccole e konjac cotti in salsa di soia e mirin.

Il summer restaurant (bisogna affrettarsi: quest’avventura durerà solo per la stagione estiva) apre le sue porte alle 17, per permettere agli ospiti di godere appieno della splendida location: Magnolia si trova infatti all’interno dello storico edificio “La Villa” ed è circondato da una magnifica terrazza immersa nel verde del Giardino della Gherardesca. Perfetta per l’aperitivo, deliziosamente accompagnato da snack gourmand come tris di tartare, mini spring rolls con salsa di avocado e gamberi panati al panko con maionese allo yuzu. Gli amanti della mixology, infine, non rimarranno delusi grazie alla drink list fusion del bartender Karem Pasqualetti.

Magnolia Asian GastroBar
Borgo Pinti 99, Firenze
055 26261