Firenze scalda i motori e si prepara ad accogliere la quarta edizione di MusArt Festival. La rassegna che mixa musica e arte animerà la città del giglio dal 13 al 24 luglio, prendendo sede in piazza Santissima Annunziata e in piazza Brunelleschi, proprio a due passi da una perla dell’ospitalità come l’Hotel Brunelleschi.

Dopo il successo delle edizioni passate, quest’anno il festival torna con grandi nomi della musica e dello spettacolo, a cui si aggiungono percorsi speciali nei luoghi d’arte, mostre, docu-film e appuntamenti gourmet.

Il programma degli eventi da segnare in agenda è quanto mai ricco. Qualche esempio? Si parte sabato 13 luglio con il Gala della grande danza di “Roberto Bolle and Friends”; i15 luglio il premio Oscar Nicola Piovani salirà sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino per “Piovani dirige Piovani”, mentre il 16 a farci cantare e ballare sarà Francesco De Gregori. Pink Floyd, Deep Purple, Queen, Led Zeppelin e altri mostri sacri del rock rivivranno in chiave orchestrale mercoledì 17 luglio nel grande concerto “Rock the opera”, mentre giovedì 18 luglio sarà la volta dell’ex chitarrista dei Genesis, Steve Hackett. Dopo tanti altri appuntamenti, il festival si chiuderà con il concerto all’alba del pianista Danilo Rea, mercoledì 24 luglio (ore 4.45) nel Cortile degli Uomini dell’Istituto degli Innocenti.

Durante le serate del MusArt Festival, dalle ore 20 fino ad inizio spettacoli, gli spettatori potranno visitare gratuitamente alcuni dei luoghi d’arte più significativi del centro storico, come lo Spedale degli Innocenti, la Chiesa di San Francesco Poverino, il Giardino del Museo Archeologico, l’Istituto Geografico Militare, la Basilica di Santissima Annunziata, la Biblioteca Umanistica dell’Università di Firenze, la Mensa della Caritas Diocesana – San Francesco.

Sarà inoltre disponibile l’opzione Gold Package, che abbina ai primi posti di platea la visita guidata a tutti i luoghi in programma e una cena a buffet prima dello spettacolo, e un carnet di ingressi e riduzioni per mostre, musei e attività culturali della città, utilizzabili entro il 31 agosto.