Hanno camminato a lungo e non hanno alcuna intenzione di smettere le Desert Boot firmate Clarks, che oggi spengono 70 candeline.

Dopo sette decadi di passeggiate e viaggi per il mondo i celebri stivaletti non si fermano, confermandosi un’icona che ha saputo attraversare il tempo: è infatti il 1950 quando Nathan Clark, il bisnipote del mitico fondatore della casa di calzature del Somerset, crea un prototipo in carta di giornale. È molto lontano dall’Inghilterra: si trova infatti di stanza in Birmania, dove con le truppe britanniche combatte a fianco dei soldati indiani. Proprio ispirandosi ai sandali pashtun e agli stivaletti da deserto dei soldati provenienti dal Nord Africa, utilizzate fuori servizio per la comodità e la leggerezza rispetto agli scarponi, realizza una prima versione di un modello destinato a diventare intramontabile. Un inizio pioneristico e inaspettato, che ha saputo superare la sfida degli anni rimanendo un classico timeless.

Steve McQueen: una delle tante star che hanno amato la Desert Boot di Clarks

Adattato e adottato da sottoculture di tutto il mondo – basti pensare che sono state le scarpe simbolo delle contestazioni parigine del ’68 – le Desert Boot sono state rieditate in mille e più varianti, pur rimanendo fedeli a se stesse: l’allacciatura alta, la pelle scamosciata, i doppi occhielli e la suola in gomma crespata sono gli elementi che la rendono sempre – e per sempre – riconoscibile. Un mix&matxch di eleganza e comodità che ha conquistato celeb e star di ogni epoca e di ogni luogo: si va dai Beatles a Steve McQueen, da Bob Dylan a Sarah Jessica Parker, per arrivare Manolo Blahnik – qualcuno che, insomma, di scarpe se ne intende!

Un accessorio cult per intere generazioni che oggi arriva al traguardo dei 70 anni e festeggia in grande stile. Per l’occasione Clarks ha infatti voluto scattare una campagna anniversary: scatta da Mikael Jansson e diretta dallo stylist George Cortina, vede protagonisti Alexander Skarsgård (lo ricorderete in True Blood) e la meravigliosa Freida Pinto (star in The Millionaire), impegnati a raccontare e ripercorrere la scena musicale londinese attraverso i decenni. Ovviamente a passo di stile con gli inimitabili stivaletti: “Il motivo per cui la Desert Boot è così iconica – ha raccontato Freida – è perché è versatile. Una scarpa da avere sempre e per sempre”.

Clarks Originals
Galleria de Cristoforis 3, Milano
02 7634 0118

Salita dè Crescenzi 29, Roma
06 68805302