La catena virtuosa della solidarietà non si ferma: a mettersi in gioco nella lotta all’emergenza Coronavirus è ancora una volta Chiara Ferragni, che oggi riconverte la capsule collection realizzata in tandem con Oreo in un’iniziativa charity.

In questo periodo di crisi per l’Italia – e per il mondo – l’influencer cremonese da 19 milioni di follower ha scelto di utilizzare la sua enorme popolarità sui social in modo più che costruttivo. E così, dopo il lancio della raccolta fondi per creare nuovi posti letto in terapia intensiva al San Raffaele di Milano – oggi già attivi a fronte degli oltre 4 milioni di euro donati –, Chiara ha deciso di devolvere l’intero ricavato della sua ultima co-lab alle istituzioni mediche impegnate a debellare il Covid-19.

La collezione realizzata va di pari passo con il packaging personalizzato dei celebri biscottini ripieni e si compone di una felpa cropped e dei joggers, entrambi con una stampa all-over che mixa il logo di Chiara Ferragni Collection a quello di Oreo.

Come ha spiegato la stessa Ferragni in una story sul suo profilo Instagram, “Il lancio della capsule collection doveva essere fatto settimane fa, ma l’emergenza sanitaria ha fatto slittare tutto. Abbiamo comunque deciso di proseguire con il progetto, visto l’impegno di tante persone che c’è stato dietro, scegliendo però di devolvere il 100% del ricavato per la lotta al Coronavirus. Se la comprate insomma, state facendo del bene. Questo è un altro contributo che spero di poter dare al mio Paese in un momento di difficoltà come questo”.

La collezione è già disponibile online: buona in tutti i sensi.

www.chiaraferragnicollection.com