Cosa ci fa un designer come Phillip Lim con una piattaforma travel come Airbnb? No, non va in vacanza, se è quello che state pensando. Piuttosto ci porta a viaggiare con la giusta dose di stile.

È pensata per i globetrotter con un debole per il fashion l’esclusiva capsule collection che lo stilista americano ha realizzato con il leader negli affitti brevi – alla sua prima collab modaiola, si spera la prima di molte. Il risultato è una collezione di tre modelli di pigiami per lui e per lei pronti per essere infilati in valigia e fatti volare verso mete lontane. Ci sono le versioni femminili e maschili di un elegante vichy, quelle di un graffiante animalier e poi una print super esotica che sembra arrivare dritta dritta dai tropici.

La limited edition di sleepwear è già disponibile sul sito ufficiale 3.1 Phillip Lim ed è imperdibile, anche per il suo spirito charity: il ricavato verrà devoluto all’associazione Children in Conflict, attiva in Iraq, Yemen, Congo e Repubblica Centrafricana.

“La collaborazione Airbnb x 3.1 Phillip Lim è una mia interpretazione del moderno guardaroba da notte pensato per i viaggiatori”, dice Phillip Lim. “È stato divertente collaborare con Airbnb unendo due delle mie più grandi passioni: la moda e il viaggio. Sono particolarmente fiero di questa collezione perché abbiamo lavorato con tessuti eco sostenibili per creare uno sleepwear innovativo ma con il classico taglio 3.1, ispirato a 3 delle mie destinazioni preferite degli Stati Uniti: Nashville, Palm Springs e Catskills. Sempre cool, easy e chic, tutti i pezzi della collezione trasportano il moderno cittadino da una dimensione quotidiana a un viaggio d’avventura”.