Prosegue il progetto di espansione del Gruppo R Collection Hotels sul lago di Como, che, dopo l’apertura a Menaggio del Grand Hotel Victoria, l’avvio della stagione dell’Hotel Royal Victoria con tante novità, lancia la sfida al turismo con un altro progetto di lusso: quello di Villa Cipressi, l’hotel nel borgo della “Venezia del lago di Como”, a pochi metri da piazza San Giorgio. Il nuovo quattro stelle apre con un restyling completo, in linea con le altre strutture del Gruppo.

Hotel Villa Cipressi

Un hotel di grande classe che riserva agli ospiti attenzioni molto particolari che sorprenderebbero anche le teste coronate. E, così, se dalle terrazze si scorge la vista mozzafiato sul lago, il silenzioso cortile interno , si presenta come un piccolo Eden con i profumi della macchia mediterranea. A fare il resto, la colazione gourmet con tante attenzioni personalizzate per un inizio di giornata unico.

Hotel Villa Cipressi

“Investire in hotel di lusso ha un suo perché in quanto offre una solida certezza al sistema economico del territorio, soprattutto in questo momento in cui l’Italia sta vivendo un periodo d’oro e dove le prospettive future hanno confermato una grande redditività per il comparto. – commenta l’Amministratore del Gruppo, Franco Rocchi – Il lago di Como ormai è una meta imprescindibile che, ogni anno, attira turisti da tutto il mondo. Noi, sulla scia di questa situazione favorevole, vogliamo promuovere un’evoluzione del modello d’impresa turistica puntando sull’eccellenza dei servizi e sulle strategie di vendita innovative per rendere sempre più accattivante il Paese, non solo il territorio”.

Oggi il Gruppo R Collection Hotels vanta nel portafoglio immobiliare undici strutture tra gestione diretta e indiretta, è leader nel mondo dell’hotellerie ed è in continua espansione. Sul lago di Como, oltre alla new entry annovera il Grand Hotel Victoria di Menaggio, l’hotel Regina Olga di Cernobbio e l’Hotel Royal Victoria, sempre a Varenna, oltre ad altri immobili sia in provincia che in altre destinazioni turistiche. Un nuovo parco, il completamento rifacimento degli interni, eventi, manifestazioni enogastronomiche di livello. Ma anche una serie di interventi legati all’innovazione tecnologica per mostrare le bellezze del lago di Como a distanza, prima di organizzare il proprio viaggio. I lavori di ristrutturazione sono curati dall’architetto Marco Rossi di Bellano.

Hotel Villa Cipressi

Villa Cipressi è un complesso di edifici e giardini ricchi di storia, fu di proprietà della nobile famiglia Serponti (1163), del Barone Isimbaldi (fine ‘700), della famiglia Andreossi, che ne curò in particolare il Parco, di Sir Astley e Sir Salton (primi ‘900) e per ultimo l’editore Accame. Nel 1980 viene acquistata mediante una pubblica volontaria sottoscrizione dai varennesi e amici di Varenna per essere destinata ad uso pubblico. Di proprietà di enti pubblici, principalmente del Comune di Varenna, ospita 30 camere, un ristorante e una sala eventi destinata sia a meeting che a cerimonie. Il magnifico giardino direttamente sul lago fa il resto.

Hotel Villa Cipressi

Il progetto.

La Villa è di proprietà del Comune di Varenna e della Provincia di Lecco. L’investimento per il rinnovamento della Villa è stato di 2milioni di euro e la famiglia Rocchi avrà in gestione la struttura per i prossimi 15 anni, a un canone di locazione annuo di 250mila euro.

Progetto Villa Cipressi

Servizio di ristorazione.

Oltre ad assicurare un servizio di altissima qualità, con una cucina del territorio, ma con una proiezione internazionale, per assecondare i gusti di tutti gli ospiti, Villa Cipressi si avvarrà della collaborazione delle scuole alberghiere del territorio, strutture che, nel corso degli anni, hanno visto passare i grandi talenti che oggi fanno parte del panorama della cucina internazionale. Tra queste il CFPS di Casargo, l’Istituto professionale “Crotto Caurga” di Chiavenna, l’Istituto superiore “E. Maggia” di Stresa. Tre i principali chef al lavoro per l’evento della primavera sul Lago a Villa Cipressi a Varenna. Creatività, stile, tradizione e piaceri per il palato, uno show cooking unico e frizzante:

Davide Romanelli

Davide Romanelli – chef del ristorante Royal Gourmet di Varenna e ora ideatore di piatti per l’Hotel Villa Cipressi.
La sua passione per l’arte culinaria inizia all’età di diciassette anni in Calabria. Davide consegue la maturità artistica all’istituto alberghiero di Locri e decide poi di trasferirsi a Roma per iniziare ad approfondire gli studi culinari. Ama approfondire la conoscenza delle tradizioni gastronomiche locali, nazionali e internazionali, per questo la sua formazione è continua e tocca tutti gli ambiti eno-gastronomici. Ora ha intrapreso la nuova avventura che lo vede protagonista sul Lago di Como. Una sfida che unirà la sua storia ai sapori lariani.

Graziano Duca

Graziano Duca – chef del ristorante Le Cupole di Rapallo all’interno del Grand Hotel Bristol.
Per lui il vero protagonista della cucina è il prodotto. Lo chef è solo colui che abbina le materie prime del territorio esaltandone, con semplicità, i sapori. Nella sua carta gamberi viola di Santa Margherita, scaloppa di foie-gras, salsa arancia e pan brioche, taglierini all’uovo mantecati al riccio di mare, calamaretti e carciofi d’Albenga, triglie di scoglio ripiene di crostacei, fave e patate al limone, trancio di morone su crema al nero di seppia e polpa di granchio, asparagi viola e uova di seppie. Dolcezze? Spuma di basilico di Prà, sorbetto al limone, polvere di liquirizia e lingue di gatto.

Maurilio Garola

Maurilio Garola – chef del ristorante Le Ciau del tornavento, il ristorante con vista panoramica sui vigneti, a Treiso, a 6 km da Alba. Quest ultimo è una stella che brilla sulle colline di Treiso con La Ciau del Tornavento. Inizia la sua carriera a Torino in gastronomia sviluppando la sua grande passione per la cucina. Il suo primo ristorante la Ciau è stato aperto a San Secondo di Pinerolo. Un luogo importante, da cui nasce la collaborazione con Nadia Benech. La sua cucina è tradizione, un elemento fondamentale che non può mancare nelle Langhe, ma diventa anche creativa, un’evoluzione che lo porta a esprimersi al meglio. I suoi piatti sono ben presentati, ma soprattutto gustosi e intensi. I piatti più storici, meglio i migliori, sono radunati nel menù “Ieri”.

E, per un matrimonio fuori dal comune (ma anche per eventi personalizzati)… Villa Cipressi è la location ideale per non rinunciare al sogno di una cerimonia (civile) in grande stile, in un contesto dall’indiscussa bellezza e dal grande fascino. Ma anche per un evento con gli amici o convention aziendali. La flessibilità degli spazi interni e la magia dell’atmosfera interna fanno della Villa una destinazione da annotare in agenda per un sopralluogo. Villa Cipressi infatti propone alle coppie che intendono celebrare un matrimonio civile, uno spazio perfetto da allestire secondo le proprie esigenze. È, comunque, perfetta per festeggiare gli eventi della propria vita e, per le aziende, rappresenta una raffinata soluzione per stupire gli invitati con dell’ottimo cibo e un invidiabile skyline sul lago e nelle montagne intorno.

Tra le novità della stagione, l’apertura del parco con orari più estesi, per tutta l’estate; per chi vorrà concedersi una pausa, un angolo di tisaneria con essenze del territorio e infine, per i più piccoli, attività ludico ricreative.

Il giardino. Monumento artistico in un contesto unico ed eclettico, continuerà a risplendere diventando parte integrante della costruzione. Considerato giardino tra i più curati del lago, è un patrimonio inesauribile di collezioni di piante; lo spazio manterrà la conformazione attualmente esistente con accorgimenti volti al miglioramento delle singole aree, con un miglioramento filologico che prevede la piantumazione di piante già esistenti e inserite in questo contesto naturale. Obiettivo finale infatti, quello di implementare le particolarità botaniche nelle porzioni di parco e in quelle aree libere e da riqualificare.

Villa Cipressi

Via 4 Novembre, 18, 23829 Varenna LC