Fino al 16 novembre lo store Fornasetti in centro a Milano ospita nei suoi prestigiosi spazi la mostra “S/Oggetti parziali”, la personale firmata dall’artista Carlo Dell’Acqua e realizzata su invito di Barnaba Fornasetti e di Valeria Manzi, co-curatrice dei progetti culturali dell’atelier meneghino.

Il direttore creativo della Maison ha infatti deciso di ospitare le opere dell’artista all’interno del palinsesto di “Fornasetti presenta”, ideato come spazio di dialogo con le altre arti: il risultato è un’antologica concettualmente densa e ricca di spunti di riflessione, che gioca con l’idea di valore dell’imperfezione e di cambiamento.

Dell’Acqua è stato chiamato a reinterpretare alcuni dei pezzi più iconici del design Fornasetti, quelli della celebre collezione Tema e Variazioni. Dagli interventi di distruzione e ricomposizione alla base dell’estetica di Dell’Acqua sono nate una serie di opere che sfigurano e riconfigurano il celebre volto di Lina Cavalieri, “la massima testimonianza di Venere in Terra”, come la definì Gabriele D’Annunzio, una figura feticcio della produzione di Piero Fornasetti, divenuta ossessiva protagonista di piastrelle, mobili, piatti, accessori.

Manipolate, fatte a pezzi, annientate e poi ricreate, porcellane e ceramiche su cui sono raffigurate diverse variazioni del volto di Lina ritrovano una nuova vita, divenendo altro: per seguire Virginia Wolf, “La bellezza deve essere frammentata ogni giorno per rimanere tale”.

 

Fornasetti
Corso Venezia, 21/A, Milano
02 84161374