Innovazione sostenibile ed artigianalità evoluta: sono questi i due grandi focus su cui sarà incentrato Wsm Fashion Reboot, l’innovativo formart digitale di White che andrà in scena dal 16 al 18 gennaio, durante la Milano Fashion Week Men’s Collection.

Realizzato grazie al supporto di Maeci e Ice – Agenzia e grazie alla partnership con Confartigianato Imprese, il progetto vedrà protagoniste 40 realtà fashion, selezionate dall’attento lavoro di scouting realizzato sulla piattaforma di Wsm-White, che presenteranno le loro collezioni men e unisex .

Si tratta di una vetrina di primo piano per i giovani talenti, “coloro che rappresentano – come si legge sul comunicato stampa diramato da White – la nuova frontiera dell’artigianalità moderna in cui sono importanti le tecniche di produzione e il fatto a mano, rivisitato con nuove tecnologie o con un approccio più contemporaneo al prodotto e all’immagine”.

Particolarmente importante nella piena realizzazione dell’iniziativa, la partecipazione dei buyer che potranno visionare le collezioni delle aziende selezionate e fissare in tempo reale i loro appuntamenti. Inoltre, per agevolare ulteriormente il coinvolgimento dei compratori, la piattaforma di Wsm – White sarà collegata a quella di Ice “365 smart”.

“In questo particolare momento storico il ruolo di noi organizzatori è di supportare con tutti i mezzi le aziende pmi, anche attraverso la promozione digitale”, ha commentato Massimiliano Bizzi, founder di White. A fargli eco Matteo Ward, co-founder del brand Wråd e direttore artistico di WSM, che afferma: “È dall’incontro tra tecnica, visione e nuove tecnologie che sono, nella storia, emerse soluzioni innovative che hanno rivoluzionato sistemi e scuole di pensiero. Oggi viviamo in un momento storico in cui siamo chiamati ad incentivare quest’incontro, per mettere in discussione lo status quo non più sostenibile del fashion system”.