Quando iniziano i saldi invernali 2021? La voglia di un po’ di shopping è tanta e approfittare di sconti e occasioni – in questo momento più che mai – fa gola a molti.

Ai fashion addicted senz’altro, ma ai negozianti soprattutto: il comparto moda, del resto, è tra i più colpiti dalla pandemia e si trova ad essere fortemente penalizzato dalla concorrenza spietata dei grandi e-commerce, che hanno già cominciato la corsa al ribasso.

Acquistare locale è il modo migliore per aiutare l’economia a riprendere il volo e le nostre città a rifiorire. E allora, pronti partenza via: mascherina sul naso, gel igienizzante pronto all’occorrenza, ingressi contingentati nei negozi e la caccia all’ultimo sconto è servita, anche ai tempi del Covid 19.

Come ogni anno le date dei saldi invernali sono state comunicate dalla Federazione Moda Italiana di Confcommercio, ma è stato previsto anche che ogni regione stabilisca in autonomia le modalità e le data di partenza degli sconti, così da gestire al meglio l’afflusso nelle vie dello shopping per evitare assembramenti. E garantire la massima sicurezza possibile in questo momento delicato.

Ecco allora che a Milano e in Lombardia i saldi invernali 2021 sono slittati dal 5 al 7 gennaio a causa della zona rossa: lo ha stabilito una delibera della Giunta regionale, che ha deciso anche una durata di 60 giorni per le promozioni.

La sale season del Lazio partirà invece la settimana successiva: a Roma la data di inizio è fissata per il 12 gennaio su indicazione della Regione. Ma non è escluso che qualcosa possa cambiare, in base all’andamento dei contagi e della diffusione del virus.

Qualcuno prevede già un’ondata di revenge shopping: l’ormai celebre boom di acquisti che ha travolto la Cina dopo il lockdown. Toccherà anche a noi?

Al momento non possiamo che augurarci una ripartenza per la nostra economia. Anche un paio di tacchi nuovi alla volta.