Moncler ancora una volta dalla parte dei bambini grazie ad Unicef. La griffe specializzata in outwear ha voluto rinnovare il suo impegno a favore dei meno fortunati con il progetto Warmly Moncler, dedicato ai più piccini che vivono in situazioni spesso drammatiche nelle zone più fredde del pianeta.

I bambini che nel mondo già vivono in condizioni di forte vulnerabilità con l’arrivo dell’inverno devono affrontare un nemico in più: il freddo, che può compromettere la loro salute, fino a minacciarne la sopravvivenza”, ha spiegato Paolo Rozera, direttore generale di Unicef Italia.

Ecco dunque l’iniziativa: anche per questo inverno il marchio di Remo Ruffini garantirà ai più bisognosi un kit con tutto l’occorrente per affrontare la stagione fredda, composto da coperte, cappelli, guanti, sciarpe, scarpe e calzini, che andrà ad aggiungersi alla fornitura di combustile per riscaldare case e scuole e ad una serie di beni di prima necessità (come cibo, acqua e medicinali). In questo modo oltre 20 mila famiglie, che vivono prevalentemente tra  Nepal e Mongolia, verranno aiutate a superare i mesi più rigidi e i loro bambini potranno condurre una vita il più possibile serena.

Per sensibilizzare il pubblico su un tema tanto delicato come quello dell’infanzia in difficoltà, Moncler ha poi deciso di dedicare al progetto charity con Unicef “Warmly Moncler” uno speciale corner all’interno della sua boutique milanese di via della Spiga.

 

Moncler
Via della Spiga 7, Milano
02 76025913