Dopo il grande successo riscosso da “The Kennedy Years”, lo storico e biografo Frédéric Lecomte-Dieu ha curato una nuova mostra-omaggio alla “royal family” americana: si chiama “Kennedy Confidential”, un’esibizione fotografica che ripercorre, attraverso scatti unici e inediti, la quotidianità dei Kennedy. Un intimo viaggio nella vita privata dei celebri coniugi John e Jackie, a Milano all’interno del Palazzo delle Stelline, al civico 63 di Corso Magenta.

Siete curiosi di sapere com’è nato il mito senza tempo dei Kennedy? Quali erano le passioni, le abitudini, le tradizioni e le vere amicizie dei membri della famiglia? Di cosa era fatta la loro quotidianità, oltre la politica?

A tutte queste domande risponde proprio “Kennedy Confidential”, con oltre 200 scatti esposti negli spazi dell’Institut Français, che colgono e rendono indelebili i momenti più intimi, quelli in cui l’ex Presidente degli Stati Uniti si allontanava dai riflettori della politica per stare con chi più amava, tra cene, gite fuori porta, i giochi con la figlia Caroline, le lunghe passeggiate insieme a Charlie, il suo amato amico a quattro zampe, e tanto altro.

Insomma, una vera e propria finestra senza filtri su JFK e famiglia, quella senza maschere o incarichi ufficiali, quando le vesti di capo di stato cadono, per lasciar spazio all’uomo.

Durante il percorso della mostra scoprirete anche divertenti e interessanti aneddoti su Kennedy e consorte, ad esempio Jackie organizzava spesso cene private, di otto persone al massimo, invitando l’amico di famiglia Lem Billings, il reporter del Newsweek Benjamin Bradlee, o il giornalista e pittore William Walton, fonti inesauribili di pettegolezzi sui quali il Presidente desiderava sempre essere informato. John beveva almeno due litri di latte al giorno, impazziva per il gelato alla vaniglia e amava leggere biografie di personaggi storici e i romanzi di Hemingway.

Ma di curiosità da scoprire ce ne sono ancora tante, perciò affrettatevi, “Kennedy Confidential” vi aspetta, in programma fino al 20 febbraio 2019.