Gigliola Curiel una vita nella moda”, è questo il titolo del romanzo biografico scritto da Gaetano Castellini Curiel, nipote di Gigliola, che ripercorre, attraverso la storia del nostro Paese, la vita della nonna e della famiglia Curiel.

Gigliola Curiel è stata una delle più importanti stiliste italiane del Dopoguerra. Donna forte, temprata dalle difficoltà, libera e affascinante, che ha vissuto i più emblematici avvenimenti della storia contemporanea del nostro Paese, sempre coltivando il suo sogno di lavorare nella e per la moda.

Nonostante tutte le difficoltà della guerra ed attraverso anche momenti di grande drammaticità che l’hanno colpita insieme alla sua famiglia, Gigliola continuerà incrollabile nel suo progetto, tornando al termine del conflitto a Milano per fondare la sua casa di moda.

Le sue mani erano diverse da quelle delle donne che entravano ogni giorno in atelier. Erano le mani di una sarta. Dita lunghe, affusolate e svelte, ricoperte da piccole ferite che avevano indurito la pelle. Ne era orgogliosa, perché nelle sue mani e tra le sue dita era passata tutta la sua storia.

A Milano, la stilista amata dalle grandi Dame diventerà in breve una delle più seguite della città e, da allora, le sue realizzazioni sfileranno alle “Prime della Scala”, sempre da tutti ammirate.

Ma grazie all’esempio, alla creatività ed alla sensibilità di Gigliola, la storia della Famiglia continua oggi, attraverso l’opera, l’impegno e la capacità della figlia Raffaella e della nipote, anch’essa Gigliola, che rinnovano così le tradizioni di Alta Moda di “Curiel”.

Il libro “Gigliola Curiel, una vita nella moda” è disponibile in libreria