Damiani e Barry X Ball insieme rendono omaggio a Matthew Barney

La Maison di gioielleria, fondata a Valenza nel 1924 da Enrico Grassi Damiani e ancora oggi guidata dalla famiglia, è stata scelta dal grande artista Barry X Ball per realizzare un’opera d’arte che rende omaggio a Matthew Barney: il performance artist, regista e scultore statunitense, autore del pluripremiato ciclo di film The Cremaster.
La prima collaborazione tra Barry X Ball e Damiani risale al 2015: l’artista, riconoscendo la maestria degli artigiani valenzani e l’eccellenza delle creazioni orafe della Maison, aveva affidato a Damiani la realizzazione della scultura dedicata a Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco.  La nuova scultura di Barry X Ball riproduce in argento e in scala 1:2 la testa di Matthew Barney. Gli artigiani della Maison hanno lavorato senza sosta oltre 4 mesi alla realizzazione di quest’opera mettendo in campo tutte le loro raffinate competenze per dar volume a uno straordinario pizzo, modellato sulla sagoma disegnata dall’artista. Quest’eccezionale maestria, ha dato vita ad un equilibrio fra pieni e vuoti, fra superfici lucide e opache, esaltato dall’alternanza fra i dettagli dorati e la rodiatura nera al rutenio.  “Siamo contenti di collaborare ancora con Barry X Ball perché crediamo nel valore assoluto della sua arte: la realizzazione di quest’opera è stata una grande sfida, un’occasione importante per esprimere ancora una volta il nostro saper fare. L’artigianalità made in Italy è un valore che da quasi cent’anni promuoviamo con orgoglio nel mondo, grazie a opere uniche e di grande prestigio”, ha commentato Giorgio Damiani, Vicepresidente del gruppo Damiani.
Ambasciatrice del “Made in Italy” nel mondo, Damiani sì fa portavoce del Valore dell’Arte Manifatturiera: l’incontro tra la creatività degli artisti e la tecnica dei maestri artigiani dà vita a creazioni uniche di incomparabile fascino e ricerca stilistica che esprimono l’unione tra la più raffinata esperienza scultorea e l’arte orafa.
Barry X Ball è noto non solo per l’utilizzo di tecniche di lavorazione d’avanguardia, ma anche per la sua spiccata passione per gli artisti del Rinascimento Italiano: è con una tale visione dell’arte che ha trovato in Damiani il partner perfetto per la realizzazione delle sue prestigiose sculture.