Moda e arte: un sodalizio vincente che diventa ancora una volta protagonista di una cornice d’eccezione come La Tenda, grazie a “Il Natale degli artisti”.

Il celebre multibrand milanese ha infatti inaugurato le festività natalizie con un raffinato un progetto creativo: la vetrina della boutique di via Solferino si è vestita a festa, trasformandosi in una strada di città e ospitando le opere di quattro artisti.

Protagonista del negozio diventa così un setting incredibilmente elaborato, che invita i clienti a curiosare e ad osservare come i quattro creativi hanno deciso di raccontare il loro personale Natale. La vetrina – di scena fino al 6 gennaio 2021 – ricalca infatti gli scenari di un tipico cortile meneghino, in cui è possibile sbirciare all’interno delle finestre del palazzo, alla scoperta degli appartamenti dietro le finestre illuminate.

Nello studio di Duilio Forte, per esempio, vediamo la scultura in legno Ursus in Fabula, un orso legato e costretto come noi a vivere un Natale atipico. Ispirato alla serie animata giapponese degli anni ‘80, Yatta Snowman è invece il protagonista dell’installazione giocosa di Alessandra Roveda: un pupazzo di neve da cui nascono cloni più piccoli proprio come il robot della serie TV.

Osservando un’altra finestra, poi, si vede Winter Land la casa immersa nel bosco fantastico messo in scena da Benedetta Mori Ubaldini che, con le sue sculture in rete metallica, ci trasporta nel mondo degli affetti familiari. Infine un riconoscimento al significato, forse, più profondo del Natale: la Maternità, con lo scatto fotografico che coglie la cantante Rosita Kess e la sua piccola Camille in un momento di forte intimità.

Ogni artista ha poi creato un’installazione ad hoc nelle vetrine delle altre boutique di Milano e Monza.

 

La Tenda
Via Mario Pagano 69/A Milano, Alessandra Roveda.
Via Plinio 13 Milano, Benedetta Mori Ubaldini.
Via Carlo Alberto 13 Monza, Duilio Forte.

 

Duilio Forte Ursus in Fabula, scultura in legno.
Alessandra Roveda, YattaSnowman,installazione di sculture in lana.
Benedetta Mori Ubaldini, Winter Land sculture in rete metallica.
Rosita Kess Maternità stampa fotografica su Dibond photo credit Dario Camilotto.