Dici Dellera, dici pelliccia: calda, lussuosa, intramontabile. Per lei, sì, ma anche per i nuovi gentlemen.

Fondata a Pavia, dal 1885 la label è sinonimo di eccellenza Made in Italy e tradizione capace di rinnovarsi e rimanere al passo con i tempi che cambiano. La collezione statement di pellicce, oggi infatti è affiancata da una sofisticata linea sposa e da una dedicata agli accessori.

Abbiamo voluto sbirciare nel dietro le quinte della griffe ed ecco cosa ci ha raccontato Gigliola Dellera.

Quali sono le tre parole d’ordine quando si parla di pellicce?
Senza dubbio qualità, semplicità, portabilità. Oggi la maggior parte di noi ha una vita frenetica: ecco allora che gli “urban double” di Dellera diventano i compagni ideali per affrontarle. Perché sono capi d’eccellenza, ma anche multifunzione, da indossare ogni giorno, con disinvoltura e day-to-night.

Perché scegliere una pelliccia Dellera?
Senz’altro per il valore delle nostre creazioni che definiscono un nuovo concetto di pellicceria, lontana dall’immagine un po’ appannata  di status symbol: pellicce e accessori capaci di coniugare esclusività e portabilità.
Ma anche per la nostra tradizione: Dellera è da quattro generazioni sinonimo di pellicceria di lusso a Milano e festeggiare più di un secolo di successi rimanendo fedeli a se stessi non è da tutti. Soprattutto per un’azienda di moda. E soprattutto per un  settore come quello della pellicceria.
La nostra è una storia fatta di sfide, di ricordi, di storie umane, piena di episodi degni di nota: di Dellera, ad esempio, erano i manicotti realizzati per i cappotti militari negli anni ’40, così come l’esclusiva mantella di zibellino indossata da Liz Taylor durante il suo soggiorno a Roma per le riprese di “Cleopatra”, solo per citare alcuni momenti di una grande, indimenticabile avventura.

Su cosa punta la donna Dellera per l’autunno-inverno 2019?
Sa, una nostra pubblicità anni ’70 diceva:  “D” come donna, “D” come Dellera. Per questa stagione abbiamo pensato proprio a tutte le donne, sia a chi ama la classicità che a chi invece vuole la tendenza: protagonisti della nuova collezione sono capispalla e accessori, pellicce pregiate – zibellini, visoni, murmansky – ma anche materiali facili come il lapin, lo shearling, il cashmere e i tessuti tecnici impermeabili. I tagli sono quelli che più si adattano alla vita delle donne di oggi: dinamiche, pratiche, sempre a giostrarsi tra gli impegni – ma sempre eleganti e desiderose di un tocco di stile in più. Il must have di quest’anno come dicevo è l’urban-double, un visone accoppiato al piumino, al tweed o alla pelle.

E cosa aspetta invece i signori uomini?
Oggi la pelliccia non è un affare solo femminile: grande trend di stagione, veste anche i gentlemen contemporanei amanti del lusso. La collezione uomo è molto varia e tocca ovviamente i capispalla classici, come quelli in agnello nero e di visone rasato; ci sono poi modelli più sportivi, ad esempio i parka in marmotta e in coyote, e gli accessori, come cravatte, sciarpe e un divertente cappellino da baseball, che è unisex e piacerà anche alle ragazze.

 

Dellera
Via San Damiano 4, Milano
02796151