In Zona Tortona nasce Al Fresco Milano: un’idea che mancava

Cura per il verde e calore dell’accoglienza, un angolo per la lettura e un’esperienza di cucina, tra le note di un’arpa o di una chitarra. E’ questo il nuovo concept che ci propone Al Fresco Milano, aperto in via Savona, 50, in piena zona Tortona, in un vecchio magazzino della Riva-Calzoni. Emanuele Bortolotti e Ferdinando Ferdinandi hanno dato vita con le loro esperienze ad un locale multifunzione: tra ciliegi ornamentali, glicini, begonie e caprifogli, un vero luogo d’incontro con cucina,  dove ci si può perdere a leggere un libro, a sfogliare una rivista di arredamento, immergersi nel verde, e assaggiare ghiottonerie, come un delizioso baccalà al vapore marinato alla verbena e all’aceto di miele. La cucina è stata affidata alle abilissime mani dello chef Kokichi Takahashi, braccio destro di Alessandro Negrini e Fabio Pisani de Il Luogo di Aimo e Nadia. Un giapponese di nascita ma italianissimo d’adozione che ama il profumo del basilico di Pra, la farina macinata a pietra e lo zafferano sardo. Simbolo del locale una lattuga, che parla di un mangiare naturale, verde e nostrano.

Al Fresco

Via Savona, 50, Milano

 

 

// / /