Peter Langner

Peter Langner inventa qualcosa di nuovo ogni stagione. Sin dalla sua prima collezione nel 1992 che lanciò il marchio, la Maison non ha mai smesso di affermare la sua visione attraverso linee eleganti, strutturate, architettoniche ed estremamente femminili. Rivoluziona i codici dell’eleganza sposa e per la Collezione Sposa 2018 ha immaginato ogni singolo modello come un sogno meraviglioso. Energia creativa, amore per i tessuti raffinati con un approccio moderno, ispirano i lavori artigianali della nuova collezione. Alcuni abiti sono stati drappeggiati e pensati come ad edifici rigorosamente strutturati e pianificati con intelligenza. Altri, traggono ispirazione dal suo passato e da molte altre influenze; i fiori, i colori e l’arte. La nuova collezione ha un carattere fortemente femminista, cerca di esprimere ciò che ogni donna ha dentro di sè. Questo perchè, si sa, quelli di Peter Langner non sono mai solo degli abiti creati per essere esibiti, insieme ad essi va portato il proprio carattere, la loro scelta non è mai casuale.
Secondo lo stilista ogni donna dovrebbe scegliere ciò che possa descriverla al meglio, ogni abito dovrebbe saper avvalorare non solo l’aspetto esterno. Ed ecco la varietà di forme; dagli abiti da ballo in tulle, agli A line strutturati. L’accostamento e la sovrapposizione di colori neutri, il bianco e le sue gradazioni più calde fino a raggiungere nuance d’avorio, danno origine ad una palette colori del tutto nuova. Particolarissime risultano le destrutturazioni dei tessuti tutti di origini Italiana, le fluide organze e la trama delle garze utilizzate. Nuovo, insolito e curioso è l’accostamento dei tessuti sposa ad un nuovo materiale; la porcellana. Il risultato? Creazioni eteree con un tocco di glamour dato dalla collaborazione con la designer Taala.