Grande successo per “Feeling Food”: l’evento del Lifestyle Sostenibile all’Atelier Giorgetti

 
Grande successo per “Feeling Food”: l’evento del Lifestyle Sostenibile all’Atelier Giorgetti

Si è tenuto ieri nei prestigiosi spazi dell’Atelier Giorgetti l’evento poliedrico “Feeling Food”, dedicato al cibo e alle sue molteplici influenze nel lifestyle. Attraverso una tavola rotonda, moderata dal giornalista Roberto Rasia dal Polo, sono state raccontate le nuove tendenze che ruotano intorno al “food”, elemento fondamentale per uno stile di vita eccellente. Su queste tematiche sono intervenuti importanti imprenditori che contribuiscono a tracciare uno scenario condiviso per diffondere ad ampio raggio la filosofia della sostenibilità alimentare come trendsetter e veicolo di valori e relazioni. In particolare alla tavola rotonda sono intervenuti: Giovanni del Vecchio, A.D. di Giorgetti, azienda rinomata nel mondo per i suoi arredi di design che ha ospitato l’evento e Chiara Soldati, titolare dell’azienda vinicola La Scolca, che  ha illustrato le caratteristiche dei loro famosi vini Gavi, tali da poter sostenere umidità, sbalzi di temperature, altitudini elevate e trasporti di ogni tipo senza alterarne l’eccellenza. Inoltre hanno partecipato la dott.ssa Gilda Gastaldi, nutrizionista e responsabile del Gruppo Ospedaliero San Donato Foundation, Pier Paolo Paganelli e Edoardo Alberghini, due dei titolari di Albory, Maurizio Cheli, primo astronauta italiano e  Carlo Nuvolari, di Nuvolari & Lenard, designer di fama internazionale specializzato nella progettazione di Yacht e Mega Yacht. Il focus dell’evento è stato EAT -Alimentazione sostenibile, il progetto della Fondazione del Gruppo Ospedaliero San Donato che, basandosi su un’importante ricerca scientifica, promuove la cultura della salute sostenendo un’alimentazione corretta. Con l’utilizzo di materie selezionate si intende tracciare semplici linee guida, accessibili a tutti, per insegnare a nutrirsi in maniera adeguata. Tale esperienza è confluita nell’EAT Restaurant, un piccolo ed elegante ristorante all’interno della Casa di Cura “La Madonnina” di Milano, aperto anche ad ospiti esterni, dove collaborano a rotazione alcuni chef stellati dell’Associazione “Jeunes Restaurateurs d’Europe”. Percorso educazionale che oggi la Fondazione propone agli chef di prestigiosi hotel 5 stelle, yacht e jet privati e alle marine più esclusive. A chiusura dell’incontro, ha avuto luogo un’asta silenziosa a favore di Eat For Africa, organizzata dalla rinomata casa d’Aste Porro & C, che ha aggiudicato al miglior offerente le opere d’arte donate dall’artista Alessandro Busci, una selezione di vini pregiati della Cantina La Scolca e alcuni pezzi dell’ Atelier Giorgetti. Il ricavato  è stato devoluto alla GSD Foundation che, attraverso la Onlus AVSI, sostiene il progetto “Eat for Africa”.