Capogiro Firenze: il classico ribaltato con maestria e vivace allegria

 
Capogiro Firenze: il classico ribaltato con maestria e vivace allegria

Nata nel 2001 dalla creatività di Stefania Nistri, moglie, collaboratrice e socia di Maurizio Catarzi, la linea Capogiro Firenze è vivace, ludica, piena di grinta e ispirata al quotidiano, alla vita urbana, a donne e uomini contemporanei e dinamici. Pensata per una clientela esigente, giovane e originale che cerca nel cappello un elemento che ne accresca la personalità ma senza eccessi e che si imponga in virtù di linee e materiali inusuali, è una collezione che ama giocare e lo fa attraverso gli accessori. Ogni modello della sezione unisex è infatti dotato di un papillon di satin stampato nelle classiche fantasie cravatteria, décor dalla doppia anima, che può essere rimosso per comparire poi sul colletto di una camicia. Non mancano le Limited Editions formate da cappelli esclusivi stampati a pied-de-poule, a righe o a quadri e realizzati in materiali introvabili e non riproducibili. Sono cappelli in lana unici, sempre pressati e formati ma caratterizzati da procedimenti speciali. Di Capogiro Firenze fanno parte anche feltro e lane mélange in una palette che ricorda l’atmosfera metropolitana: grigi molto caldi, bordeaux, marroni e nero si accendono con qualche tocco di colore come l’azzurro cobalto, il rosso, l’indaco.

 

 

 

// /