Tappeti Caucasici Kazak in mostra a Milano

Una Mostra che promette un percorso molto interessante, verranno presentate varie tipologie di manufatti dell’area di Kazak, che sono oggi i piu’ prestigiosi e ambiti dai collezionisti di tutto il mondo e che nel mercato si trovano sempre con difficoltà cresente. Verranno presentati 30 esemplari che rappresentano al meglio le produzioni più famose, dai Bordjialù ai Mogan, dai Fakralo ai Karaciof, dai Sewan ai Gharabagh, dai Gandjè agli immancabili Adler ed infine un importantissimo Peenwill molto arcaico. Manufatti poveri nella loro concezione originale, realizzati da popolazioni nomadi con il solo intento di avere qualcosa di solido e di piacevole da utilizzare nella loro quotidianit à, che nel tempo sono diventati una testimonianza storica di un periodo che i tappeti contemporanei non potranno mai equiparare; dai colori vegetali e minerali, alla fantasia nell’abbinamento dei colori, la creatività nel riporre dei disegni che richiamano fiori, animali e oggetti della loro quotidianità, l’astro nel realizzare decori geometrici piacevoli e al tempo stesso affascinanti nella loro ripetitività mai banale.

Tappeti Caucasici Kazak
2 al 24 dicembre 2016
via Manzoni 12, Milano