Milano: a Palazzo Reale “L’arte del bijou italiano”

Una  mostra per  ripercorrere  la storia degli accessori più glamour dagli anni ’50 ai 2000 e raccontare  il nostro Paese attraverso i gusti che cambiano In occasione della Settimana della Moda Donna milanese, Palazzo Reale presenta dal 19 febbraio al 2 marzo 2016 la mostra “L’ARTE DEL BIJOU ITALIANO”, allestita nelle splendide Sale degli Arazzi al piano nobile del Palazzo. Arte, moda e design si fondono nel percorso di questa mostra, promossa e prodotta da Comune di Milano|Cultura, Palazzo Reale, Fiera Milano e HOMl, il Salone degli Stili di Vita di Fiera Milano, e curata da Alba Cappellieri e Lino Raggio. Il percorso della mostra si snoda attraverso bijoux d’autore dagli anni Cinquanta al Duemila, ripercorrendo la storia di questo prezioso accessorio attraverso 300 pezzi unici firmati da stilisti e designer di fama internazionale.  Un viaggio nel tempo che porta i visitatori alla scoperta delle creazioni realizzate per grandi stilisti come Walter Albini, Giorgio Armani, Renato Balestra, Biki, Ugo Correani, Enrico Coveri, Gildo Cristian,  Dolce & Gabbana, Gianfranco Ferrè, Emy Forte, Krizia, Lancetti, Missoni, Moschino, Tina Rossi, Luciano Soprani, Valentino, Gianni Versace.  Dalla ricercata eleganza del bijou anni ‘60, concepiti nel periodo del boom economico e delle grandi speranze di prosperità, alle forme destrutturate dei modelli anni ’70 che rispecchiano le iniziative di protesta, fino all’opulenza e alla voglia di esibirsi tipica degli anni ’80, alla misura degli anni ’90 e allo sperimentalismo dello stile anni 2000. In bilico tra serie limitate e produzioni industriali, “L’ARTE DEL BIJOU ITALIANO” racconta   attraverso questi oggetti d’autore anche la capacità propria della creatività italiana di unire qualità manifatturiera e bellezza formale, innovazione tecnologica e tradizioni artigianali di altissimo profilo: una storia dell’evoluzione dello stile e della moda che vede Milano come baricentro creativo e produttivo. L’ARTE DEL BIJOU ITALIANO, aperta a tutti con ingresso gratuito, vuole anche essere la testimonianza del vivace dialogo che arte e design continuano a intrattenere da decenni e che, grazie alle nuove proposte creative, si arricchisce sempre di nuovi linguaggi. Un racconto entusiasmante, costruito di materia ed emozioni, di costumi che cambiano e confermano il ruolo unico del bijou tra gli accessori che più contribuiscono a testimoniare l’evoluzione del gusto e della moda.  Tra gli artisti/designer in mostra le creazioni di Maria Vittoria Albani in arte Ornella Bijoux,  protagonista da oltre settant’anni nella sua “Bottega Storica” milanese di creazioni indimenticabili, piccoli capolavori di femminilità che hanno attraversato generazioni di stili e di eleganza. Settanta i pezzi del brand milanese in mostra a Palazzo Reale, frammenti di estro e design ancora oggi riproducibili dalle stesse mani magiche della loro stilista, un’ottantaseienne con più smalto, passione e verve che mai, com’è facile intuire osservando le sue ultime, incantevoli creature.

www.ornellabijoux.com
www.palazzorealemilano.it

F. D.S.