“L’Italia di Zaha Hadid” al museo MAXXI di Roma fino a gennaio 2018

Le sculture luminose nate dalla collaborazione che, dal 2012, lega lo studio Hadid a Slamp sono tra i masterpiece della mostra “L’Italia di Zaha Hadid” presso il Museo delle Arti del XXI secolo di Roma dal 26 giugno al 14 gennaio 2018. Per celebrare la pluripremiata archistar – capofila della corrente decostruttivista, Pritzker Price nel 2004, tra le 100 personalità più influenti al mondo – 14 chandelier delle collezioni Aria e Avia saranno installati in apertura di un percorso narrativo curato da Margherita Guccione e Woody Yao (rispettivamente Direttore MAXXI Architettura e Direttore Zaha Hadid Design). Attraverso molteplici piattaforme, la mostra espone l’intenso e duraturo rapporto della Hadid con l’Italia a partire dagli edifici realizzati (di cui lo stesso Maxxi è tra i primi esemplari) per estendersi al Design e al Made in Italy. Le sculture di luce prodotte da Slamp nella zona industriale a sud di Roma, e tuttora in distribuzione in 94 Paesi del mondo, segnano un passaggio fondamentale nella relazione tra Zaha Hadid e l’Italia. “Nei tecnopolimeri brevettati di Slamp, la Hadid ha infatti trovato – per citare la critica di design Cristina Morozzi – quell’alchimia che le ha consentito di disegnare degli apparecchi di illuminazione che hanno la fluidità, l’impalpabile leggerezza, la dinamicità
e l’eleganza di un plissé”.

MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo
www.slamp.com