L’associazione le 5 Vie presenta “Wine at 5 Vie”

 
L’associazione le 5 Vie presenta “Wine at 5 Vie”

Metti una selezione di produttori vinicoli provenienti da tutta Italia, un prestigioso palazzo storico nel cuore di Milano e alcuni ospiti d’eccezione che scandiscono le giornate con performance live e laboratori: è il “blend” di Wine at 5 Vie, l’evento promosso dall’associazione 5 VIE di via Santa Marta che, il 12 e 13 febbraio, avrà luogo al SIAM, storica «Società d’incoraggiamento Arti e Mestieri» di via Santa Marta 18. L’iniziativa, alla sua prima edizione, si svolgerà in concomitanza con la BIT e vedrà la partecipazione di più di 30 aziende vinicole italiane, che offriranno i propri prodotti in degustazione e vendita al pubblico, con in più un ospite d’onore: la città di Ostuni e i grandi rosati e rossi di Puglia.
Se la Puglia avrà un posto d’onore in questa prima edizione di Wine at 5 Vie, il panorama vinicolo nazionale potrà contare comunque su una rappresentanza di tutto rispetto grazie alle aziende di ogni parte d’Italia che hanno aderito all’iniziativa: Bussi Piero, Tenuta Mazzolino, il Gruppo Vignaioli La Castellana (Tenuta Salvaterra e Villa Giona), Marchese Luca Spinola, Corte Fusia, Tenute Pacelli, Tenuta San Giaime, Torre degli Alberi, Tenuta Castello di Grumello, Marcato Vini. Con Wine at 5 Vie l’associazione 5 VIE mira a dare ulteriore prestigio all’area del centro storico di Milano, chiamata appunto 5 Vie, puntando alla promozione della cultura del vino attraverso la creazione di nuove occasioni di incontro, di business e di ampliamento dei circuiti del turismo enologico. L’iniziativa nasce dall’idea di ricreare un legame tra il quartiere più rappresentativo di Milano e il vino. Le 5 Vie che delimitano quest’area sono infatti storicamente legate al vino e alla vite che veniva coltivata negli orti dei monasteri della zona, come testimonia la stessa Via Vigna e la Vigna di Leonardo a pochi passi da qui.