Inaugurata la mostra ‘Curiel – History and Future’

Inaugurata la  mostra ‘Curiel – History and Future’, curata da Silvestrin & Associati, che intende celebrare il passato glorioso della maison. Nella sezione Curiellino, infatti, una capsule collection disegnata appositamente da Gigliola Castellini Curiel, reinterpreta uno dei capisaldi del brand: quel “little black dress” italiano che rivoluzionò e ancora rivoluziona un’idea di bellezza senza tempo. Nella mostra la storia di 4 generazioni di donne, di sarte, di stiliste. Dai lavori della prozia Ortensia Curiel a quelli di mamma Gigliola che negli anni Cinquanta nell’atelier di San Babila aveva 150 sarte e vestiva le signore più eleganti alla Scala, poi dagli anni ’70 il lavoro di Lalla e oggi la capsule spacieledi 5 capi per un pret-à-porter cerimonia elegantemente moderno. In tutto 40 abiti, più tante foto e tanti figurini.  Per sede dell’esposizione è stata scelta la chiesa di San Carpoforo in via Marco Formentini. Dopo l’inaugurazione si è svolta una cena esclusiva a casa di Raffaella Curiel alla quale ha parteciparto anche Mr Zhao, proprietario di RedStone.

Chiesa di San Carpoforo
Via Marco Formentini, Milano

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti