Gossip dal TaorminaFilmFest

Notti magiche e tanti gossip dietro le quinte…

 
Gossip dal TaorminaFilmFest

Sotto la regia del direttore editoriale Mario Sesti e della General Manager Tiziana Rocca, si è svolto il TaorminaFilmFest. Giornate frenetiche, notti magiche e tanti gossip dietro le quinte… Ed è dall’Hotel Metropole, situato nel cuore antico di Taormina, che arrivano le notizie più curiose. Ad esempio, Ivana Trump, giunta a Taormina in occasione del Festival ha prenotato due camere: una per lei e una per le sue nove valigie. Il bellissimo Jason Lewis, invece, che a Taormina ha fatto impazzire le sue fans, ha un grande vizio: mangiare tra le otto e le dieci volte al giorno, praticamente un pasto ogni due ore. Ma dal suo fisico scultoreo non si direbbe. Tutto al contrario per Lisa Edelstein che, oltre a dormire poco, predilige insalata e mangia poco, in quanto allergica al glutine. Non solo belle ma anche brave ai fornelli Valeria Mazza e Carol Alt, durante una serata svoltasi al Ristorante Bellevue dell’Hotel Metrople, hanno deliziato gli ospiti presenti con performance culinarie accanto allo chef Andreas Zangerl. La Mazza ha cucinato un ottimo piatto di pasta, per Carol Alt solo piatti crudi. Proprio quest’ultima, prima di ripartire, mentre aspettava il taxi ha prenotato due tavoli al ristorante dell’Hotel per deliziarsi un’ultima volta, prima della partenza, di quel panorama così suggestivo. Come da tradizione alle feste non mancano mai i gadget che vanno sempre a ruba. Tra i più particolari, gli occhiali firmati da Lapo Elkann con il marchio Italia Independent, proposti appositamente per il Festival, in tutti i colori. Sono andate letteralmente a ruba anche le cravatte di Maurizio Marinella di Napoli, personalizzate ad hoc per la kermesse, le borse per uomo e per donna firmate Bray Steve Alan e i gioielli di Swarovski donati da Crystal Couture che ogni sera cambiavano: dalla chiave al cuore, al corno portafortuna. Anche le magliette con il logo del TaorminaFilmFest sono state molto apprezzate e ‘indossate’, specialmente dal registra Fausto Brizzi e Jason Lewis.

 

// / / /