Agroittica Lombarda di Calvisano accoglie l’Ambasciatore Russo Sergey Razov

 
Agroittica Lombarda di Calvisano accoglie l’Ambasciatore Russo Sergey Razov

Si è svolta la visita dell’Ambasciatore della Federazione Russa in Italia Sergey Razov ad una delle aziende del nostro Paese che contribuiscono a portare l’eccellenza del made in Italy in tutto il mondo: l’Agroittica Lombarda di Calvisano, in provincia di Brescia, la più grande riserva di storioni a livello internazionale, leader nella produzione di un prodotto, il caviale, che affonda le sue radici nella tradizione culinaria russa ma che grazie al marchio Calvisius Caviar ha saputo negli anni affermarsi come specialità 100% italiana, controllata e sostenibile. Alla presenza dell’Ing. Pasini, Presidente di Agroittica e sua moglie, e del Dott. Bottoli, Direttore Commerciale, Razov e consorte hanno fatto visita alle suggestive vasche nella campagna bresciana, l’acquario didattico e la zona di produzione dove le uova vengono estratte, selezionate e lavorate per la realizzazione del pregiato caviale Calvisius. Il caviale italiano per eccellenza rappresenta oggi oltre il 20% della produzione mondiale del caviale d’allevamento con oltre 25 tonnellate annue di uova di storione prodotte, di cui buona parte è, dal 2013, esportata anche nella Federazione Russa. La L’Ambasciatore Razov ha espresso il desiderio di visitare l’importante polo lombardo dopo aver degustato in prima persona il caviale bresciano, riconoscendone da subito le potenti qualità di gusto ed eleganza, fin da sempre frutto di un sapiente mix tra tecnologie all’avanguardia e lavorazione artigianale.  La visita dell’Ambasciatore Razov presso l’Agroittica Lombarda, sancisce la volontà di rafforzare un legame sia culturale che economico tra Italia e Federazione Russa, partendo proprio da un prodotto della tradizione russa come il caviale, tanto antico e quanto ancora da scoprire nella sua mirabile artigianalità tutta italiana.