La nuova collezione di Sartoria Angela Alta Moda

 
La nuova collezione di Sartoria Angela Alta Moda

Oltre trent’anni di storia, un’esperienza che nasce da una passione profonda, un’ispirazione che affonda le sue radici nella migliore tradizione della Milano operosa e creativa degli anni del miracolo economico: questo è Sartoria Angela Alta Moda. Un laboratorio, custode di abilità artigiane difficili da ritrovare oggi, nel cuore della capitale riconosciuta dello stile, la cui “firma” sono gli accurati tocchi sartoriali che “scolpiscono” abiti unici come piccole opere d’arte. Nata nel 1986 dal talento e dall’istinto imprenditoriale di Angela Formaggia, che ancora oggi guida la sartoria, questa boutique del lusso su misura s’inscrive nel solco delle grandi sartorie che dal dopoguerra in poi hanno fatto grande Milano, oggi faro mondiale per la moda: Marucelli, dove Angela si è formata, Biki, Veneziani, Pirovano, Fercioni. Tessuti preziosi, che Angela sceglie accuratamente ispirandosi a tradizioni e trame che provengono da ogni parte del mondo, vestono le signore che meglio sanno rappresentare la città meneghina nel mondo. Quelle che hanno dato il via al mito della moda milanese, nato su preziosi intarsi, ricami elaborati, trame impreziosite da gemme, ma soprattutto, connotato da eleganza inconfondibile. Così Angela, che in questi anni ha collaborato con le più grandi maison, fa uso di trame d’eccellenza, broccati, tulle, classici Principe di Galles rivisitati con filati attualissimi, taffetà, luminosi mikado, avvolgenti crêpe satin, tessuti tradizionali russi e antichi sari indiani. Tessuti interpretati e mossi da pieghe, plissé soleil, volant, drappeggi, rigorosamente realizzati a mano, che creano ogni volta abiti unici che diventano espressione perfetta della preziosa arte dell’ago e filo. Un made in Italy, con qualche tocco che evoca la magia dell’Oriente e di Paesi lontani, che piace molto anche all’estero. Sono molte e prestigiose le clienti straniere di Angela che programmano regolarmente uno o due viaggi all’anno per farsi creare da Lei i vestiti con cui affronteranno impegni sociali, mondani, professionali di alto profilo, spesso sotto lo sguardo di fotografi e telecamere, sicure di vestire con gusto sartoriale “all’italiana”: dall’Inghilterra, dove Angela si reca più volte all’anno, ai paesi Arabi, alla Russia e agli Stati Uniti.