Prende il via l’ottava edizione di Orticolario

 
Prende il via l’ottava edizione di Orticolario

I piccoli grani di melograno, i tulipani colorati, i profumatissimi anemoni e gli eleganti gigli, la natura che si combina al design più innovativo per salotti esterni e un meraviglioso lago che completa la coreografia. Siamo a Villa Erba, a Cernobbio, per Orticolario, un grande giardino a cielo aperto incastonato tra le montagne. Per l’ottava edizione della manifestazione un inno al colore e alla delicatezza, una delicatezza che prende forma negli anemoni con oltre 120 specie e oltre 20 varietà autunnali. La grande attesa è stata per il laboratorio sensoriale del giardino denominato “Il sesto senso”, ovvero la magia che risveglia le emozioni e invita ad ascoltarle, conducendo l’avventore verso un dialogo fra uomo e natura, alla scoperta di nuovi linguaggi, per una maggior consapevolezza verso ciò che il mondo vegetale è e rappresenta.Tra le tappe da non mancare un giro lungo il percorso “Design nel parco”, da Sofia, nel prato della Villa Antica, una grande tartaruga in acciaio, progettata e realizzata da Francesco Mazzola, dal carapace interamente ricoperto da un fitto tappeto di Ophiopogon japonicus ‘Nana’. Passando poi per “Musicalia”. Per Vittorio Peretto, HortensiaGardenDesigners è stato decisivo l’incontro con Francesco Mazzola, iFlame, con il quale dà vita a “Musicalia”, una collezione che si presenta al completo in un’installazione nel parco, davanti al lago, tra violini, arpe, note, pentagrammi.
E, tra un giro e un succo naturale nelle location dislocate nel prato, un “Senso” in più nella Villa con le scenografie visionarie che ricordano il 110° anniversario dalla nascita di Luchino Visconti. Orticolario non è solo un evento per grandi, ma anche per i bambini che sono coinvolti con laboratori, esperienze, luoghi, spettacoli per conoscere la natura. Tra i laboratori, “Profumi e sapori dal giardino dei sensi”, “Semina Creativa”, “Che profumo.. le erbe aromatiche e medicinali!”, “Piccoli amici salvabosco”, “Un seme… una zolla”, “Gli anemoni: i fiori del vento”… e tante altre proposte.
Tra le guest star di oggi Marjanne Majerus, fotografa, da oltre 30 anni collabora con quotidiani e riviste in Inghilterra e nel mondo. Pluripremiata, è membro del Photographic Advisory Commitee della Royal Horticultural Society. A Orticolario presenta il libro fotografico “Gardens of the Italian lakes” ed espone fotografie in grande formato nella mostra accanto allo Spazio Gardenia, in Ala Cernobbio.