HiCan di Hi-Interiors

 
HiCan di Hi-Interiors

HiCan, acronimo di High Fidelity Canopy, rappresenta una vera e propria rivoluzione dell’ambiente della casa, ponendosi la sfida di rendere speciali i momenti quotidiani più semplici come il riposo e il tempo libero: si presenta come un letto a baldacchino di lusso dotato di un sistema di controllo caratterizzato da una semplice applicazione disponibile su ogni tipo di dispositivo mobile. Un prodotto di design che fa da cerniera tra due mondi: quello del bell’abitare della tradizione italiana e quello della tecnologia integrata, funzionale ma invisibile. Il concept di HiCan nasce infatti nove anni fa come frutto di una ricerca svolta nel dipartimento di Ingegneria dell’Università della Calabria con l’obiettivo di integrare la tecnologia all’interno dei prodotti per l’arredamento. L’ingegnere e designer Edoardo Carlino, oggi Design Director di Hi-Interiors, è riuscito a materializzare lo scopo dello studio con l’ideazione di HiCan, il cui primo prototipo è stato realizzato nel 2008. “Mentre disegnavo HiCan, pensavo a che tipo di esperienza avrei potuto creare per le persone e a come avremmo potuto arricchire la loro vita nel quotidiano”, spiega il designer.
E’ un dato di fatto che “il futuro della casa sarà senz’altro hi-tech, la possibilità cioè di far dialogare tra loro gli oggetti rivoluzionerà l’abitare come lo smartphone ha fatto con il nostro quotidiano”. Parte da queste idee l’ambizioso progetto di Hi-Interiors, azienda fondata da Ivan e Gianni Tallarico che si definiscono outsider del panorama del design italiano, con l’intento di dar vita a prodotti straordinari in grado di rivoluzionare ed innovare il concetto di casa scommettendo non solo sull’efficienza, parola chiave degli appassionati di hi-tech, ma anche e soprattutto sullo stare bene e sulla qualità del riposo. Hican sceglie la piattaforma di crowdfunding indiegogo per trasformare il progetto in una rivoluzione reale.